lunedì 21 marzo 2011

Grigliata ed allocchi.

Questa NON è mia! (E si vede)

Beh, effettivamente me ne stavo dimenticando...e si che sono ancora in fase digestiva ( e ciò implica pranzo e cena leggeri, vai di the e biscotti), non ho ancora scaricato le foto ma ho avuto un pomeriggio un pò teso (no, niente Puponzi) e non me la son sentita e temo dovrò attendere quasi tutta la settimana per vederne la fine...si spera.
 Ieri sono stata con Ladoratrice ed il Jonvalli a Polcanto, a casa di un amico della corniciaia che tutti amiamo (guai a chi no! Peste lo colga!). Nonostante il vento la giornata era assolata e prometteva bene...Tranne che per lei in cui imperversava l'allergia!!! 
Siamo quasi in montagna o alta collina, vabbè non me ne intendo del resto vado per estremi io, il viaggio scorre liscio liscio assieme alle memorie condivise sul periodo medie/superiori...E son certa di non averli aizzati quei due, GGiuro! Scopro che Ladoux c'ha più memorie di bullismo -corredate di libriccino nero- che mi fanno concorrenza...Mi sento in minoranza, quasi Sciacquetta G. con le mie di memorie di bullismo che in paragone alle loro sono un pò sottotono...ma efffettivamente ognuno ha la sua sensibilità...io so solo che le mie conseguenze me le son portate dietro fino ai 25 anni supperggiù!
Arrivati in quel di Polcanto (che il giorno dopo chiamavo Pontremolo...Pisolo, Gongolo, Smoccolo...)
il primo impatto è...coniglietto e galline con gallo annesso...siamo ancora a fine Inverno e la Primavera fatica da arrivare non vedo gemme sui rami assopiti ma il cielo è terso, azzurro e penso che più avanti sarà bellissimo...Entriamo da Lorenzo e devo dire che la sua rimessa mi sta subito simpatica..come ho fatto a NON notare il calciobalilla non lo so, so solo che l'ho visto più tardi andando via tranquillamente posto alla mia sinistra!! Di là della rimessa c'è il cortile, e sopra altre case, spazioso con alberi dormienti ed una bellissima vista con le colline...in parte rapate, uno smottamento? Coltivazioni? No, tagliano per la legna...bah! Parlando si spera di vedere il sorgere della luna che quella notte dovrebbe essere ancora grande essendo più vicina alla nostra Terra...Vi avverto che ce lo siamo perso, il sorgere, ma non la Luna.
Lorenzo ha preparato il focolare che fa un pò fatica a causa del vento...Si chiacchera ed io, in cucina accanto alla stufa a legna in ghisa, mi accorgo che sono sudata!! Sudata!! Ho la schiena mezza! Rimetto il giaccone fino a che non mi risistemo.  Ladoux inizia a preparare zucchine e vegetali, chiacchere a vario titolo io esco e rientro tra chiacchere esterne ed interne, si ravviva il fuoco e si sistema la griglia ma siamo noi contro Eolo! Mentre provvedo ad affumicarmi cercando di portare il mio discutibile contributo alle braci, arrivano le carni, zucchine e peperoni, amo l'odore del fuoco e della legna che brucia. S'è fatto buio mentre navigavamo nei ricordi adolescenziali tra locali che non ci sono più e adesioni a generi musicali con divise d'ordinanza...Ho la conferma di una vita (la mia) decisamente da reclusa...e nell'imbrunire sento questo richiamo: gufo? civetta? No, allocco! Mi sembra di stare in Inghilterra perchè solo in certi telefilms ho udito quel richiamo...
Come dirà Gianmichele "Certo a passare da Gufo, Civetta, ad Allocco..." Ehm...vero...
Ma l'atmosfera è bella, scattiamo delle foto, i peperoni mi ricordano le lamapdine di Natale solo un pò più grossee bruciacchiate, rientriamo, è apparecchiato. 
Va bene quel che c'è, il vino e le chiacchere, non ho freddo e sto bene...e rido come non mi capita da anni e del resto da che frequento queste persone ho ripreso a ridere spesso...Anche la tv che mi mostra pianeti che mi sembrano lampade accese di design...ed un fumetto che dovevano pagare ME per fare!! E di gente che non può manco sognare senza impazzire...Ed infine arriva Lei, sua Gattosità, nera e bellissima, leggermente incerta ma presto accomodante, conviene che siamo abbastanza silenziosi per non disturbare e sue quotidianeità serali, i suoi nascondino e ci intrattiene giocando come i gatti sogliono generosamente onorare i cosidetti "padroni" seguono aneddoti felini su invasioni feline, e sveglie brusche a suon di battaglie feline...Sinceramente avevo capito che l'altro, l'invasore felino, si chiamasse Gatto Alien e non Gatto Adrian ma sinceramente credo che il secondo fosse più attinente visti gli aneddoti. Lei, sua gattosità mi pare si chiami Gat(t)illa! 
Rischiamo di far tardi e ci alziamo, gli allocchi salutano assieme alla luna piena bellissima che finalmente vedo all'opera nel cielo giusto, quello lontano dall'invadente luce urbana e capisco vecchie cose raccontatemi in proposito. Ed io amo la luna piena.
Mentre rispondo a un sms mi ritorna una vecchia rogna automobilistica, vabbè del resto sono all'inizio della digestione, per fortuna non dura, grazie della guida gentile.


A casa sono felicemente stanca, mi preparo e corico. Mi sveglio riposata e sognante abbracci e labbra da baciare, coccole da elargire, occhi scuri e calore...e la digestione è ancora lì, affaticata ma attendo la sveglia mentre filtra il solicino mattutino, e sogno ancora...
    
(Appena posso metto le foto qua sotto, ok?)


P.S.  Mi dicono dalla regia che la gatta si chiama Gatta Catalina detta anche Gattalina. Meh!











Questa è mia! (e si vede!)



6 commenti:

  1. Grazie a te della bella serata e della compagnia. La gatta si chiama Gatta Catalina, detta anche Gattalina per gli amici, e tu ormai lo sei ;)

    RispondiElimina
  2. GraSSie!
    Comunque anche Gat(t)illa non era male!

    RispondiElimina
  3. Azz, ho rapito il TopoNimo di Gattalina, me lo sono trovato in borsa e non so neppure come ci è finito. L'istamina mi ha obnubilato.

    RispondiElimina
  4. Psichicamente significa che VOLEVI il TopoNimo!!! Ma chi cacchio è il TopoNimo??

    RispondiElimina
  5. Il peluche amico di Gatta Catalina.

    RispondiElimina
  6. Si consolerà con qualche topo-ragno!

    RispondiElimina

I commenti anonimi NON sono i benvenuti e saranno cancellati.